Riunione in USR del 25 novembre. Comunicato unitario sul concorso DS

0
72

COMUNICATO UNITARIO SUL CONCORSO D. S.

Nel corso della riunione tenutasi in data 25 novembre c.a. col D.G. dell’USR Campania, Dott.ssa Luisa Franzese, in merito all’informativa sul concorso D.S., la stessa ci ha comunicato che la valutazione dei titoli per la compilazione della graduatoria di merito del concorso è stata più complessa del previsto e che,inoltre, i tempi si sono ulteriormente allungati per il lavoro svolto dalla Commissione incaricata di verificare la regolarità degli atti amministrativi, per cui la graduatoria sarà pubblicata la settimana precedente il Natale.

Alle forti rimostranze delle sigle sindacali sull’opportunità di nominare tale Commissione aggiuntiva, che costituisce in sè un paradosso giuridico duplicando competenze proprie della Commissione esaminatrice e del Presidente della stessa Commissione, il D.G. ha risposto che la nomina di tale Commissione è stata suggerita dall’Avvocatura di Stato per rafforzare l’impianto del concorso, visto che “il parere è stato richiesto ed è stato espresso, per cui ora ci si trova nella condizione di dover rispettare tale parere”.

Per quanto riguarda la nomina dei D.S. che risulteranno vincitori di concorso alla pubblicazione della graduatoria, il D.G. ha dichiarato che, in considerazione dei tempi che si protrarranno inevitabilmente al mese di gennaio 2015, non riteneva opportuno effettuare nomine a solo quattro mesi dalla fine dell’Anno Scolastico, creando il problema dell’eventuale sostituzione dei Docenti che magari hanno classi terminali e quindi il dovere di accompagnare i propri allievi all’Esame di Stato.

 

Le OO.SS , visti anche i precedenti delle nomine per tale concorso in altre regioni, effettuate ben oltre l’inizio delle lezioni, hanno chiesto unitariamente al D.G. di riconsiderare tale posizione che va contro gli interessi degli idonei, ma anche in danno del sistema scolastico, tenendo conto della molteplicità degli impegni che coinvolgeranno i D.S. in merito alla partenza del S.N.V., alla necessaria attività negoziale per la formazione di reti di scuole, anche in considerazione delle peculiarità e delle problematiche insistenti nella nostra regione. A tali forti e argomentate opposizioni delle OO.SS. il D.G., pur ribadendo prioritaria la continuità didattica sugli allievi, ha convenuto di rimandare tale discussione in una specifica riunione .

Le Organizzazioni Sindacali del Comparto dell’Area Quinta, per nulla soddisfatte delle conclusioni a cui è giunto il D.G. e, a difesa del Concorso D. S. e della sua regolare e naturale conclusione, nonché della improrogabile necessità di un dirigente a tempo pieno in ogni scuola della regione, concorderanno in tempi stretti le opportune forme di protesta e di supporto agli idonei, tramite i propri uffici legali, a tutela degli interessi legittimi dei propri iscritti che vedono in questo momento immotivatamente calpestati i propri diritti.

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI CAMPANIA AREA V

FLC Cgil – CISL Scuola – UIL Scuola – SNALS Confsal – ANP/Cida

LASCIA UN COMMENTO