L’#unionefalascuola: il 22 ottobre a Roma manifestazione del personale ATA

0
104

Il personale ATA non può essere mortificato con tanto accanimento.

Non basta il contratto bloccato da sei anni, ora si blocca la procedura concorsuale in atto negando le assunzioni a migliaia di precari che da tanti anni hanno consentito alle scuole di funzionare.    Intanto, per le continue sottrazioni di organico, i carichi di lavoro sono aumentati all’inverosimile, mentre le scuole continuano a richiedere alle direzioni regionali altri collaboratori, amministrativi e tecnici.

  Ora il governo ne pensa un’altra: non si fanno sostituzioni del personale ATA assente!

Insopportabile, offensivo, illogico, pericoloso:

Una scuola senza ATA è una scuola INCARTATA.

Senza amministrativi ogni processo scolastico si ferma.

Senza assistenti tecnici parlare di laboratorialità diventa un puro esercizio accademico.

Senza collaboratori scolastici chi garantirà vigilanza, pulizia, sicurezza?

Per queste a tante altre ragioni i lavoratori ATA partiranno anche dalla Campania per raggiungere Roma il 22 e protestare al MIUR in via Trastevere.

Il pullman partirà da Napoli alle ore 7.00 dal parcheggio Brin e, dopo una breve sosta all’uscita dell’autostrada di Caserta Nord (ore 7.30), raggiungerà il luogo della manifestazione a Roma. Il rientro è previsto per le ore 17.00

Chi volesse aggregarsi potrà contrattare Salvatore Borriello (FLC Napoli 338 1896949) o, per il territorio Casertano, Gaetana Ricciardi (FLC Caserta – 333-7395362)

Approfondisci sul sito nazionale