AUTONOMIA DIFFERENZIATA? NO GRAZIE! – lettera al Ministro e iniziativa del 19 febbraio 2019

0
1176

Al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Marco Bussetti

Ministro, tutti i giorni, da Settembre a Luglio, in Campania quasi 900.000 alunni frequentano le ca. 1.000 scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio, accolti da quasi 100.000 docenti, 25.000 ATA e quasi 1.000 Dirigenti Scolastici.
Degli oltre 4.500 edifici scolastici che accolgono le nostre scuole, il 60% è stato costruito prima del 1974 e quindi prima della normativa antisismica; in molti casi la loro inagibilità costringe la scuola ad organizzare i turni mattina e pomeriggio. Oltre 25.000 alunni disabili frequentano le nostre scuole.

Questi, solo alcuni esempi delle quotidiane complessità che il personale scolastico affronta con gli strumenti e le risorse che lo Stato, di cui lei è Ministro, mette a disposizione.

Altro che buona volontà!

Far funzionare tutto questo richiede grande professionalità e responsabilità. Si informi Ministro, prima di esprimere giudizi sommari come quelli che ha espresso, densi di pregiudizi, occorre più rispetto!

Sorge il sospetto che si facciano queste affermazioni per non parlare del vero tema su cui sta lavorando questo Governo: l’Autonomia Differenziata. Su questo tema la FLC sarà vigile e presente contribuendo al dibattito con una iniziativa di cui alleghiamo volantino. L’impegno continua contro la destrutturazione del sistema nazionale di istruzione e la delegittimazione del lavoro pubblico al sud.

Alessandro Rapezzi
Segretario Generale FLC CGIL Campania

Martedì 19 febbraio 2019 – ore 9,30-13,30
Aula Pessina – Ateneo Federico II – corso Umberto I, 40 NAPOLI