20120902 FLC CAMPANIA – Il mondo della cultura si mobilita contro la chiusura dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. Parte la petizione online per salvare uno dei patrimoni culturali maggiori al mondo

0
172
2 settembre 2012

Una raccolta di oltre trecento mila opere, un patrimonio stimato in dieci milioni, sparso in un ex capannone industriale di Casoria. Succede a Napoli, all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, che fino a qualche tempo fa sembrava destare interesse nella Giunta regionale ma che oggi, sotto sfratto, deve chiudere i battenti.

Sono le opere maggiori dell’idealismo tedesco, dei maggiori pensatori occidentali, raccolte dall’avvocato Marotta in mezzo secolo di ricerche. Un tesoro che lui stesso considera “preso a calci dalle istituzioni”.

Il mondo della cultura si mobilita per impedire che oltre quarant’anni di attività vengano persi in modo irrimediabile, rivolgendo un appello al Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi, e al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Firma l’appello

 

2 settembre 2012

Una raccolta di oltre trecento mila opere, un patrimonio stimato in dieci milioni, sparso in un ex capannone industriale di Casoria. Succede a Napoli, all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, che fino a qualche tempo fa sembrava destare interesse nella Giunta regionale ma che oggi, sotto sfratto, deve chiudere i battenti.

Sono le opere maggiori dell’idealismo tedesco, dei maggiori pensatori occidentali, raccolte dall’avvocato Marotta in mezzo secolo di ricerche. Un tesoro che lui stesso considera “preso a calci dalle istituzioni”.

Il mondo della cultura si mobilita per impedire che oltre quarant’anni di attività vengano persi in modo irrimediabile, rivolgendo un appello al Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi, e al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro.

Firma l’appello