20110111 FLC Campania – Stabilizzazione dei precari. Una vertenza della FLC CGIL. Ricorsi entro il 23 gennaio

0
260

11 gennaio 2011

La FLC CGIL ha deciso di promuovere la

 

vertenza nazionale contro la reiterazione di contratti a tempo determinato a favore del personale precario in servizio nei settori pubblici della conoscenza con almeno tre anni di servizio, al fine di ottenere la “trasformazione del rapporto di lavoroda tempo determinato a tempo indeterminato.

La recente Legge 183/10 (“Collegato lavoro”) indebolisce i diritti dei lavoratori rendendone più difficile l’esercizio e la tutela. In particolare, per i lavoratori precari si apre una corsa contro il tempo nel caso dell’impugnativa del termine apposto sul contratto: ci sono 60 giorni di tempo dalla scadenza.

 

 

Nel caso di contratti già scaduti, i 60 giorni decorrono dal 24 novembre, data di entrata in vigore della legge 183. Quindi, per i vecchi contratti, per non perdere il diritto a ricorrere, l’impugnativa va presentata entro il

23 gennaio 2011

vai alla locandina

 


11 gennaio 2011

La FLC CGIL ha deciso di promuovere la

 

vertenza nazionale contro la reiterazione di contratti a tempo determinato a favore del personale precario in servizio nei settori pubblici della conoscenza con almeno tre anni di servizio, al fine di ottenere la “trasformazione del rapporto di lavoroda tempo determinato a tempo indeterminato.

La recente Legge 183/10 (“Collegato lavoro”) indebolisce i diritti dei lavoratori rendendone più difficile l’esercizio e la tutela. In particolare, per i lavoratori precari si apre una corsa contro il tempo nel caso dell’impugnativa del termine apposto sul contratto: ci sono 60 giorni di tempo dalla scadenza.

 

 

Nel caso di contratti già scaduti, i 60 giorni decorrono dal 24 novembre, data di entrata in vigore della legge 183. Quindi, per i vecchi contratti, per non perdere il diritto a ricorrere, l’impugnativa va presentata entro il

23 gennaio 2011

vai alla locandina