20090910 DS FLC Campania – Seminario per dirigenti scolastici del 27 agosto. Resoconto

0
257
10 settembre 2009

RESOCONTO DELLA GIORNATA DEL 27 AGOSTO 2009

La direttiva del DS al DSGA di Ernesto De Santis  – vai
Le principali novità della normativa sulla sicurezza sul lavoro di Pino Donnarumma – vai

Il giorno 27 agosto 2009, presso l’hotel Aequa di Vico Equense si è svolto l’incontro di formazione dei dirigenti neo-immessi in ruolo, organizzato da Proteo Fare Sapere della Campania e dalla FLC-CGIL Campania-comparto dirigenti scolastici.

L’iniziativa s’inserisce nell’opera di formazione e di tutoraggio che il Comparto dirigenti scolastici della FLC-CGIL- Campania ha predisposto per il primo anno di servizio dei dirigenti scolastici.
Dopo la registrazione dei partecipanti Peppe Vassallo,  Segretario Regionale della FLC- Campania, nel suo saluto ai partecipanti, ha ribadito la centralità del ruolo e della funzione dei dirigenti scolastici nel sistema scolastico italiano, individuando in questa figura anche un elemento centrale nella lotta per la difesa della scuola pubblica che si aprirà a settembre con le nefaste conseguenze dell’applicazione delle cosiddette riforme del ministro Gelmini.
Gilda Ricci, presidente di Proteo Fare Sapere della Campania, ha confermato  l‘impegno dell’associazione nell’essere luogo aperto di ricerca per progetti di formazione e di sperimentazione, fornendo supporto e tutoraggio con i propri formatori e la stessa struttura nazionale.
Il dirigente scolastico Mario Sironi, responsabile provinciale del Comparto dirigenti scolastici di Napoli ha illustrato il materiale messo a disposizione dei partecipanti sia in formato cartaceo che su cd-rom e ha illustrato le modalità di tutoraggio che il Comparto Dirigenti scolastici ha predisp’osto per gli iscritti alla FLC-CGIL.
E’ intervenuto Armando Catalano, Responsabile Nazionale del Comparto Dirigenti della FLC-CGIL. Catalano ha individuato la caratteristica manageriale di fondo del dirigente scolastico nella capacità d’ascolto: essa costituisce la base del processo di costruzione della  condivisione e del  consenso che rende le scelte del dirigente scolastico efficienti ed efficaci nei confronti di un organizzazione, quella scolastica, che si contraddistingue per essere organizzazione di professionisti e di organi equipollenti.
Armando Catalano ha altresì ribadito la duplicità di ruolo del dirigente scolastico, connessa all’autonomia scolastica: il dirigente scolastica è sia funzionario dello Stato e quindi rigorosamente impegnato nel rispetto delle leggi dello Stato sia funzionario della Repubblica, impegnato quindi nella difesa dell’autonomia della scuola come luogo di realizzazione dei valori costituzionali.
L’intervento dell’ingegnere Pino Donnarumma si è volto principalmente ad illustrare  le novità contenute nel D. Lgs. 81/08 del 09/04/2008 in vigore dal 15/05/2008 con le modifiche introdotte dal d.lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 con particolare riferimento alle responsabilità e ai compiti del dirigente scolastico in qualità di datore di lavoro.
L’ingegnere Pino Donnarumma ha presentato numeroso slide di commento, con la modulistica di riferimento per l’organizzazione del servizio di prevenzione e sicurezza.
L’intervento del dirigente scolastico Renato Peduto ha illustrato, con l’ausilio di materiale audio-visivo, il processo di formazione del Programma annuale come strumento indispinabile, non solo dal punto di vista contabile, me per il  corretto esercizio della funzione dirigenziale secondo i criteri di efficienza ed efficacia.
Dopo la pausa pranzo , il dirigente scolastico Ernesto De Sanctis ha illustrato un modello di direttiva al D.S.G.A., inserito nel più ampio contesto delle relazioni tra diversi poteri dentro il singolo istituto scolastic.
Si è poi aperto il dibattito a ruota libera, con domande e brevi risposte da parte dei relatori.
In conclusione il segretario regionale della FLC-Campania, Peppe Vassallo, nel ringraziare i presenti, ha ribadito l’impegno a continuare nell’opera di supporto e tutoraggio per i dirigenti scolastici neo-immessi in ruolo come già predisposto, ma anche a programmare il primo  Convegno Regionale dei dirigenti scolastici del Comparto.
Alle ore 17,30 sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.

INTERVENTI

La direttiva del DS al DSGA di Ernesto De Santis  – vai
Le principali novità della normativa sulla sicurezza sul lavoro di Pino Donnarumma – vai
 

10 settembre 2009

RESOCONTO DELLA GIORNATA DEL 27 AGOSTO 2009

La direttiva del DS al DSGA di Ernesto De Santis  – vai
Le principali novità della normativa sulla sicurezza sul lavoro di Pino Donnarumma – vai

Il giorno 27 agosto 2009, presso l’hotel Aequa di Vico Equense si è svolto l’incontro di formazione dei dirigenti neo-immessi in ruolo, organizzato da Proteo Fare Sapere della Campania e dalla FLC-CGIL Campania-comparto dirigenti scolastici.

L’iniziativa s’inserisce nell’opera di formazione e di tutoraggio che il Comparto dirigenti scolastici della FLC-CGIL- Campania ha predisposto per il primo anno di servizio dei dirigenti scolastici.
Dopo la registrazione dei partecipanti Peppe Vassallo,  Segretario Regionale della FLC- Campania, nel suo saluto ai partecipanti, ha ribadito la centralità del ruolo e della funzione dei dirigenti scolastici nel sistema scolastico italiano, individuando in questa figura anche un elemento centrale nella lotta per la difesa della scuola pubblica che si aprirà a settembre con le nefaste conseguenze dell’applicazione delle cosiddette riforme del ministro Gelmini.
Gilda Ricci, presidente di Proteo Fare Sapere della Campania, ha confermato  l‘impegno dell’associazione nell’essere luogo aperto di ricerca per progetti di formazione e di sperimentazione, fornendo supporto e tutoraggio con i propri formatori e la stessa struttura nazionale.
Il dirigente scolastico Mario Sironi, responsabile provinciale del Comparto dirigenti scolastici di Napoli ha illustrato il materiale messo a disposizione dei partecipanti sia in formato cartaceo che su cd-rom e ha illustrato le modalità di tutoraggio che il Comparto Dirigenti scolastici ha predisp’osto per gli iscritti alla FLC-CGIL.
E’ intervenuto Armando Catalano, Responsabile Nazionale del Comparto Dirigenti della FLC-CGIL. Catalano ha individuato la caratteristica manageriale di fondo del dirigente scolastico nella capacità d’ascolto: essa costituisce la base del processo di costruzione della  condivisione e del  consenso che rende le scelte del dirigente scolastico efficienti ed efficaci nei confronti di un organizzazione, quella scolastica, che si contraddistingue per essere organizzazione di professionisti e di organi equipollenti.
Armando Catalano ha altresì ribadito la duplicità di ruolo del dirigente scolastico, connessa all’autonomia scolastica: il dirigente scolastica è sia funzionario dello Stato e quindi rigorosamente impegnato nel rispetto delle leggi dello Stato sia funzionario della Repubblica, impegnato quindi nella difesa dell’autonomia della scuola come luogo di realizzazione dei valori costituzionali.
L’intervento dell’ingegnere Pino Donnarumma si è volto principalmente ad illustrare  le novità contenute nel D. Lgs. 81/08 del 09/04/2008 in vigore dal 15/05/2008 con le modifiche introdotte dal d.lgs. n. 106 del 3 agosto 2009 con particolare riferimento alle responsabilità e ai compiti del dirigente scolastico in qualità di datore di lavoro.
L’ingegnere Pino Donnarumma ha presentato numeroso slide di commento, con la modulistica di riferimento per l’organizzazione del servizio di prevenzione e sicurezza.
L’intervento del dirigente scolastico Renato Peduto ha illustrato, con l’ausilio di materiale audio-visivo, il processo di formazione del Programma annuale come strumento indispinabile, non solo dal punto di vista contabile, me per il  corretto esercizio della funzione dirigenziale secondo i criteri di efficienza ed efficacia.
Dopo la pausa pranzo , il dirigente scolastico Ernesto De Sanctis ha illustrato un modello di direttiva al D.S.G.A., inserito nel più ampio contesto delle relazioni tra diversi poteri dentro il singolo istituto scolastic.
Si è poi aperto il dibattito a ruota libera, con domande e brevi risposte da parte dei relatori.
In conclusione il segretario regionale della FLC-Campania, Peppe Vassallo, nel ringraziare i presenti, ha ribadito l’impegno a continuare nell’opera di supporto e tutoraggio per i dirigenti scolastici neo-immessi in ruolo come già predisposto, ma anche a programmare il primo  Convegno Regionale dei dirigenti scolastici del Comparto.
Alle ore 17,30 sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.

INTERVENTI

La direttiva del DS al DSGA di Ernesto De Santis  – vai
Le principali novità della normativa sulla sicurezza sul lavoro di Pino Donnarumma – vai