20090605 FLC – Attacco al contratto e bavaglio ai lavoratori. Noi non ci stiamo. LA FLC INDICE LE ELEZIONI RSU DELLA SCUOLA STATALE

0
194

5 giugno 2009

vai aI materialI sul sito nazionale della FLC

LA CGIL NON CI STA

Oggi, 4 giugno, la FLC Cgil ha inviato all’ARAN, Al Ministero della Funzione Pubblica e al MIUR la lettera con la quale comunica l’indizione delle elezioni delle RSU nel comparto scuola statale, elezioni previste per dicembre 2009, così come previsto dall’Accordo Collettivo Quadro del 07.08.1998.
Stessa procedura utilizzata nelle altre tre occasioni elettorali, unica differenza la firma: questa volta c’è solo la firma della FLC Cgil.

Naturalmente anche in questa occasione abbiamo cercato la condivisione ma, evidentemente, le scelte diverse operate dalle confederazioni sull’accordo separato e sul sostanziale consenso dato al contenuto del D.leg. “Brunetta” hanno influito sulla possibilità di operare unitariamente.

La bozza del decreto prevede, tra le altre cose, il rinvio delle elezioni delle RSU con motivazioni inconsistenti sia rispetto al merito che al metodo adottato, come ampiamente descritto nei nostri commenti e nelle schede già pubblicate sul sito.

Le RSU sono una risorsa straordinaria e uno degli elementi fondamentali della scuola dell’autonomia, insieme alle elezioni rappresentano una conquista democratica delle lavoratrici e dei lavoratori, la FLC sarà sempre al loro fianco non solo per difendere, anche per estendere diritti e tutele minacciati da provvedimenti che ci riportano ad un passato nel quale la pubblica amministrazione dipendeva totalmente dal potere politico. La scuola, in particolare, ha subito gravemente le conseguenze di una gestione burocratica e sottomessa alle scelte e agli orientamenti del ministro di turno.

Noi non ci stiamo. Saremo nelle scuole con i lavoratori e con le RSU, perché non ci sia nessun tagli ai diritti.

Roma, 4 giugno 2009

vai aI materialI sul sito nazionale della FLC

5 giugno 2009

vai aI materialI sul sito nazionale della FLC

LA CGIL NON CI STA

Oggi, 4 giugno, la FLC Cgil ha inviato all’ARAN, Al Ministero della Funzione Pubblica e al MIUR la lettera con la quale comunica l’indizione delle elezioni delle RSU nel comparto scuola statale, elezioni previste per dicembre 2009, così come previsto dall’Accordo Collettivo Quadro del 07.08.1998.
Stessa procedura utilizzata nelle altre tre occasioni elettorali, unica differenza la firma: questa volta c’è solo la firma della FLC Cgil.

Naturalmente anche in questa occasione abbiamo cercato la condivisione ma, evidentemente, le scelte diverse operate dalle confederazioni sull’accordo separato e sul sostanziale consenso dato al contenuto del D.leg. “Brunetta” hanno influito sulla possibilità di operare unitariamente.

La bozza del decreto prevede, tra le altre cose, il rinvio delle elezioni delle RSU con motivazioni inconsistenti sia rispetto al merito che al metodo adottato, come ampiamente descritto nei nostri commenti e nelle schede già pubblicate sul sito.

Le RSU sono una risorsa straordinaria e uno degli elementi fondamentali della scuola dell’autonomia, insieme alle elezioni rappresentano una conquista democratica delle lavoratrici e dei lavoratori, la FLC sarà sempre al loro fianco non solo per difendere, anche per estendere diritti e tutele minacciati da provvedimenti che ci riportano ad un passato nel quale la pubblica amministrazione dipendeva totalmente dal potere politico. La scuola, in particolare, ha subito gravemente le conseguenze di una gestione burocratica e sottomessa alle scelte e agli orientamenti del ministro di turno.

Noi non ci stiamo. Saremo nelle scuole con i lavoratori e con le RSU, perché non ci sia nessun tagli ai diritti.

Roma, 4 giugno 2009

vai aI materialI sul sito nazionale della FLC