20090430 FLC Campania – “Diamoci un taglio, dimezziamo i costi, aumentiamo i diritti”. E’ partita la campagna della FLC Campania, dell’UDS, dell’UDI e dell’ADI per l’ampliamento delle agevolazioni nei trasporti

0
343

30 aprile 2009

E’ partita la campagna “Diamoci un taglio. Dimezziamo i costi, aumentiamo i diritti” che la FLC Campania organizza insieme all’Unione degli Studenti (UDS), all’Unione degli Universitari (UDU) e all’Associazione Dottori e Dottorandi Italiani (ADI). La campagna mira ad ottenere da parte della Regione Campania e del consorzio Unico Campania l’ampliamento sostanziale delle agevolazioni e delle gratuità a favore degli studenti campani e degli studenti e dottorandi fuorisede:

  • l’esenzione totale per i redditi più bassi
  • riduzioni del 50% del costo dei trasporti per tutti gli studenti
  • calcolo dei requisiti sulla base del reddito dell’anno corrente oltre che della certificazione ISEE (relativa all’anno precedente)
  • l’accesso alle riduzioni anche ai dottorandi di ricerca e agli studenti fuorisede che non sono residenti in Campania

Dal punto di vista operativo, questa iniziativa, oltre a sensibilizzare sul tema del diritto alla mobilità, punta ad raccogliere il più alto numero di adesioni possibili tra gli studenti, i docenti, i cittadini campani ed a chiedere un incontro alla Regione col Governatore Bassolino e all’Assessore Cascetta cui presentare le nostre proposte. Insieme con le organizzazioni studentesche e con l’ADI stiamo dando avvio a punti di informazione e raccolta nelle scuole e nelle università. Questa iniziativa rientra in un più ampio sforzo di costruzione di una piattaforma regionale sul diritto allo studio e sul sostegno al reddito per i precari dei nostri settori che stiamo costruendo con le associazioni degli studenti, la Camera del Lavoro di Napoli e la CGIL Regionale.

Per adesioni, scrivi a campania@flcgil.it.

 

30 aprile 2009

E’ partita la campagna “Diamoci un taglio. Dimezziamo i costi, aumentiamo i diritti” che la FLC Campania organizza insieme all’Unione degli Studenti (UDS), all’Unione degli Universitari (UDU) e all’Associazione Dottori e Dottorandi Italiani (ADI). La campagna mira ad ottenere da parte della Regione Campania e del consorzio Unico Campania l’ampliamento sostanziale delle agevolazioni e delle gratuità a favore degli studenti campani e degli studenti e dottorandi fuorisede:

  • l’esenzione totale per i redditi più bassi
  • riduzioni del 50% del costo dei trasporti per tutti gli studenti
  • calcolo dei requisiti sulla base del reddito dell’anno corrente oltre che della certificazione ISEE (relativa all’anno precedente)
  • l’accesso alle riduzioni anche ai dottorandi di ricerca e agli studenti fuorisede che non sono residenti in Campania

Dal punto di vista operativo, questa iniziativa, oltre a sensibilizzare sul tema del diritto alla mobilità, punta ad raccogliere il più alto numero di adesioni possibili tra gli studenti, i docenti, i cittadini campani ed a chiedere un incontro alla Regione col Governatore Bassolino e all’Assessore Cascetta cui presentare le nostre proposte. Insieme con le organizzazioni studentesche e con l’ADI stiamo dando avvio a punti di informazione e raccolta nelle scuole e nelle università. Questa iniziativa rientra in un più ampio sforzo di costruzione di una piattaforma regionale sul diritto allo studio e sul sostegno al reddito per i precari dei nostri settori che stiamo costruendo con le associazioni degli studenti, la Camera del Lavoro di Napoli e la CGIL Regionale.

Per adesioni, scrivi a campania@flcgil.it.