20081221 FLC – Contratto Scuola secondo biennio 2008-09. La FLC Cgil non firma il contratto beffa

0
170

21 dicembre 2008

“La FLC Cgil non firma il contratto beffa. Le risorse messe a disposizione sono una miseria e offendono la dignità dei lavoratori della scuola. Non ci sono le condizioni per la sottoscrizione dell’Ipotesi di contratto relativo al biennio 2008/2009.
Si confermano le ragioni che avevano portato la Cgil a non firmare lintesa del 30 ottobre con il Governo. Cosi non si tutela il potere di acquisto dei salari erosi dalla pressione fiscale e dall’inflazione.
Al tavolo della trattativa abbiamo ripetutamente richiesto più soldi per le buste paga dei lavoratori, ma non c’è stata nessuna disponibilità, né apertura. Questo è un fatto grave in una fase in cui si porta un attacco senza precedenti alla scuola pubblica. Cosi si umiliano oltre un milione di docenti e Ata.
Ora, per quel che ci riguarda, la parola passa ai lavoratori con il referendum”..
Roma, 17 dicembre 2008
[comunicato stampa di Domenico Pantaleo, segretario generale FLC]

vai all’ipotesi di contratto biennio 2008-2009

vai all’intesa del 30 ottobre con il governo (protocollo di intesa sul rinnovo dei contratti pubblici)

vai al materiale sul sito www.flcgil.it

 


21 dicembre 2008

“La FLC Cgil non firma il contratto beffa. Le risorse messe a disposizione sono una miseria e offendono la dignità dei lavoratori della scuola. Non ci sono le condizioni per la sottoscrizione dell’Ipotesi di contratto relativo al biennio 2008/2009.
Si confermano le ragioni che avevano portato la Cgil a non firmare lintesa del 30 ottobre con il Governo. Cosi non si tutela il potere di acquisto dei salari erosi dalla pressione fiscale e dall’inflazione.
Al tavolo della trattativa abbiamo ripetutamente richiesto più soldi per le buste paga dei lavoratori, ma non c’è stata nessuna disponibilità, né apertura. Questo è un fatto grave in una fase in cui si porta un attacco senza precedenti alla scuola pubblica. Cosi si umiliano oltre un milione di docenti e Ata.
Ora, per quel che ci riguarda, la parola passa ai lavoratori con il referendum”..
Roma, 17 dicembre 2008
[comunicato stampa di Domenico Pantaleo, segretario generale FLC]

vai all’ipotesi di contratto biennio 2008-2009

vai all’intesa del 30 ottobre con il governo (protocollo di intesa sul rinnovo dei contratti pubblici)

vai al materiale sul sito www.flcgil.it